L’arcobaleno contagioso: calciatrici contro l’omofobia.

Quello che è successo qualche settimana fa, lo sappiamo già (e ne ho già parlato qua): un calciatore del Cagliari, Daniele Dessena, è sceso in campo indossando le scarpette con i lacci colorati. Un bel colpo d’occhio cromatico e un meraviglioso messaggio sociale contro l’omofobia. Un gruppetto di tifosi ha grugnito contro di lui e soprattutto contro il messaggio che Dessena ha voluto lanciare, scatenando l’esatto contrario di ciò che forse questi bulletti si aspettavano: le iniziative di adesione alla campagna contro l’omofobia si sono diffuse su tutti i campi, negli ultimi giorni.

Oggi la Nazionale italiana di calcio femminile scenderà in campo per la competizione internazionale del “Cyprus Cup” e un gruppo di atlete indosserà i lacci colorati: molto probabilmente nessun giornale ne parlerà (stupitemi, sarò felice di rettificare!) perché il calcio femminile vive nascosto dai riflettori per mancanza di interessi economici e mancanza di scandali.

cyprus

Le scarpette di Giulia Domenichetti.

Permettetemi quindi di essere orgogliosa delle mie beniamine: Patrizia Panico, Giulia Domenichetti, Silvia Fuselli e Sandy Iannella, torresine contro l’omofobia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...