“Il seno” di Philip Roth

Il professor David Kepesh, tra la mezzanotte e le quattro del mattino del 18 febbraio 1971, fa un’agghiacciante scoperta: il suo corpo ha subìto una metamorfosi. Niente scarafaggi di kafkiana memoria, semmai una trasformazione che più si accosta al “Naso” di Gogol. Continua a leggere

Mia figlia follia contro l’omofobia

A ridosso delle varie manifestazioni in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia, voluta dall’Unione Europea, mi ritrovo con i quotidiani in una mano e un libro – un bel libro – nell’altra. E una smorfia di disgusto che poi va dritta fino allo stomaco. Continua a leggere

Io e Amelie Nothomb

Accadono cose che non solo non ti aspetteresti mai, ma che proprio avevi classificato come ‘impossibili’. Incontrare Amelie Nothomb, per esempio: impossibile. Quando potrà mai accadere che l’autrice belga e io incrociamo i nostri passi sulla stessa superficie? Troppo lontana, Amelie, troppo famosa, Amelie. Continua a leggere

Piccolo uovo di Francesca Pardi e Tullio F. Altan

Avrei voluto scrivere la recensione di un libro piccolo, simpatico, colorato, istruttivo. Avrei, così, avuto modo di festeggiare e accogliere una nuova casa editrice tutta al femminile (“Lo Stampatello”) in un momento in cui sia l’editoria (e la cultura in generale), che l’imprenditoria e le donne, rischiano di essere oscurate in ogni modo da una società non solo poco attenta, ma sempre più spesso oscurantista. Continua a leggere