Chi sono

  • Maestra
  • Docente di Laboratori di Scrittura creativa
  • Autrice di narrativa e reportage
  • Storyteller

Sono una nomade della scrittura e della fotografia nata nella ridente Sassari nel 1981, esattamente nel giorno in cui l’assassino di John Lennon fu arrestato. E Yoko Ono, invece, purtroppo no.

Ho avuto un’infanzia tranquilla, trascorsa a giocare a pallone nei campi in cemento armato che hanno forgiato le mie ginocchia e la mia proverbiale delicatezza da camionista della Valsavarenche. Se si tralascia l’episodio dell’incendio avvenuto per mano mia nel mio palazzo, posso dire di essere stata una bambina modello. Un modello un po’ difettoso, ma senz’altro inimitabile. Infatti, dopo la mia nascita, i miei genitori hanno preferito non ripetere l’esperimento.

Mi sono diplomata al Liceo sociopsicopedagogico di Sassari e se non avessi passato così tanto tempo fuori dalla porta, nei corridoi e in presidenza, oggi sarei dietro una scrivania a giocare a Farmville. Negli anni del liceo ho fondato e diretto il giornalino scolastico “Magistralcatraz”, collezionando una serie di diffide e mancate denunce da parte di professori con poco senso dell’umorismo.

Mi sono laureata in Lettere Moderne e sono (un’eterna) specializzanda in Filologia e culture della Modernità. Negli anni dell’università ho fondato e diretto il giornalino universitario “MaiDireLettere” in seguito diventato Associazione culturale e Presidio del Libro.

Per quasi tre anni ho fatto il lavoro che sognavo di fare da piccola: la maestra elementare. Poi è arrivata la Gelmini.

Ho scritto qualcosa per “Il quotidiano”, “Spazio di Magazine”, “Reporters”, “Sassari 2.0”, “Unità”.

Ho organizzato diversi eventi culturali tra cui concorsi letterari, cineforum, laboratori creativi e convegni.

Negli ultimi tre anni ho vissuto per un mese in una tendopoli a L’Aquila e per quasi un anno in una galera abbandonata e occupata da operai cassintegrati con famiglie a seguito, sull’isola dell’Asinara. Un’amica, per tentare di fermare il mio vagabondaggio, mi ha detto: “Ma insomma: tu per riposarti dove vai, sulla Striscia di Gaza?”. Il 15 Dicembre scorso sono partita per la Palestina, e non sono più tornata (almeno non con la testa).

Da grande, cioè verso i 110 anni, vorrei fare la fotoreporter, la libraia, la bibliotecaria e la guida turistica.

Adesso invece sono autrice, docente di Laboratori di Editoria e Scrittura, blogger, editrice, correttrice di bozze e mediatrice in un progetto di inserimento degli extracomunitari nel territorio.

A Settembre uscirà il mio nuovo libro.

Se volete contattarmi, purché non mi chiediate soldi, il mio indirizzo è silviafaber@yahoo.it

Silvia Sanna
Una mia foto recente.

Una mia foto recente...

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...